Biersommelier internazionale

Fano, 22 gennaio 2018 – Si chiama Biersommelier, ed è la versione “al luppolo” del sommelier classico, in pratica colui che in grado di associare ad ogni piatto la giusta birra e di spinarla nella maniera più corretta possibile, nonché di fornire tutte le informazione sul lato salutare derivante da un consumo moderato.

Questa figura è presente in Italia dal 2005 (nello stivale sono circa 4mila), ma solo 204 hanno un diploma “internazionale”, valido cioè anche in Germania, Austria, Svizzera, Olanda, Brasile e Stati Uniti), e tra loro c’è anche il fanese Matteo Borgogelli (unico nella provincia di Pesaro-Urbino) che proprio ieri a Pistoia, nella storica birreria ristorante “La Degna Tana”, ha conseguito il Diploma Internazionale di Biersommelier consegnatoli direttamente dalle mani di Stefan Grauvogl, direttore dell’Accademia Doemens Italia, prestigioso istituto mondiale di formazione del mondo birra.

Borgogelli, 46 anni di cui quasi 30 spesi per conoscere ed approfondire tutti i segreti di bionde, scure e ambrate, è il responsabile birre dell’azienda Biagioli, società che svolge attività di agenzia e distribuzione di vini, distillati, birre, acque e prodotti gastronomici di elevata qualità in tutte le Marche e che dal 1990 promuove la cultura del “buon bere”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.