BABICH

NEW ZELAND / MARLBOROUGH / AUCKLAND

ZONA DI COMPETENZA: MARCHE

La gente pensava che Josip Babich fosse pazzo quando nel 1912 decise di piantare vigne in Nuova Zelanda. Dopo più di 100 anni e dopo tre generazioni la famiglia Babich applica una filosofia attenta al suolo per ogni vino che produce, dall’uva al calice, seleziona con cura le varietà clonali in armonia con il clima e i terreni meravigliosi e incontaminati delle regioni vinicole della Nuova Zelanda. È questa combinazione che rende i vini neozelandesi così unici e il motivo per cui i vini Babich sono ricercati nei negozi e ristoranti di tutto il mondo. L’azienda è proprietaria di molti ettari sparsi in varie regioni e possiede due cantine che si trovano a nord e a sud del paese. Il Sauvignon blanc della zona nord è sicuramente il vitigno per antonomasia così come lo è il Pinot noir per la zona sud. I vini si contraddistinguono per la grande finezza, dal varietale al naso dalle note verdi e fresche dei Sauvignon alla spezia fine e il frutto sottile dei Pinot noir.

UBICAZIONE CANTINA: AUCKLAND (NORD) E BLENHEIM (SUD)

INIZIO ATTIVITÀ: 1916

ETTARI VITATI: 449

VITIGNI COLTIVATI: SAUVIGNON BLANC, CHARDONNAY, PINOT GRIS, RIESLING, PINOT NOIR, SYRAH, CABERNET SAUVIGNON, CABERNET FRANC, MERLOT

VITIVINICOLTURA: TRADIZIONALE

BOTTIGLIE PRODOTTE: 2.000.000

La gente pensava che Josip Babich fosse pazzo quando nel 1912 decise di piantare vigne in Nuova Zelanda. Dopo più di 100 anni e dopo tre generazioni la famiglia Babich applica una filosofia attenta al suolo per ogni vino che produce, dall’uva al calice, seleziona con cura le varietà clonali in armonia con il clima […]